A metà strada fra Zagabria e Zara, nell’area montuosa carsica della Croazia centrale confinante con la Bosnia ed Erzegovina, si estende il Parco Nazionale dei Laghi di Plitvice,  Nacionalni Park Plitvička Jezera in lingua croata, il più grande del paese e uno dei più antichi d’Europa. Il parco si estende per 300 Km quadrati immersi nella più fitta e rigogliosa vegetazione e rappresenta sicuramente un punto fermo in ogni tour della Croazia, soprattutto da quando è stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO nel 1979. Il complesso di Plitvice comprende 16 laghi situati ad altitudini differenti, alimentati dai fumi Bijeka Rijeka e Crna Rijeka (Fiume Bianco e Fiume Nero) e da diverse sorgenti sotterranee. I laghi sono collegati tra loro da una serie di cascate e cascatelle, che arrivano fino ad un’altezza di 78 m nel caso della Veliki Slap, la cascata più alta della Croazia, e sono attraversati ed uniti da 18 km di sentieri battuti e pittoresche passerelle in legno.

Plitvice Lake National Park
Mappa del Parco Nazionale dei Laghi Plitvice
UN PAESAGGIO in COStante mutamento

Il Parco Nazionale dei Laghi di Plitvice, oltre ad essere uno spettacolo unico e paradisiaco, costituisce anche un eccezionale modello idrografico carsico, nel quale la roccia carbonatica tufacea, particolarmente porosa e friabile, è in costante mutamento. Il profilo roccioso cresce, si trasforma, si sgretola e si disgrega grazie all’attività chimica di dissoluzione e di precipitazione esercitata dell’acqua, unita all’azione dei microrganismi, delle alghe e del muschio. Così, con il passare degli anni il paesaggio muta, i corsi d’acqua prendono strade diverse e le cascate producono forme sempre differenti.

Nonostante la natura ancora selvaggia e incontaminata, il parco nel suo insieme assume le sembianze di un unico spazio facilmente accessibile a tutti, grazie al complicato sistema di palafitte pedonali e sentieri in terra battuta che permettono al visitatore di costeggiare in tutta sicurezza i laghi e le cascate. Grazie all’uso di materiali naturali, come il legno e le corde, le passerelle pedonali si sposano perfettamente con l’ambiente, senza rompere il delicato e maestoso equilibrio tra l’uomo e la natura.

informazioni pratiche

Il parco si presenta idealmente diviso in due parti, a sud i laghi superiori e a nord i laghi inferiori, e dispone di due ingressi. Esistono numerose possibilità per visitare i laghi, da passeggiate di pochi km a veri e propri trekking di più giorni, con la possibilità di utilizzare anche i trenini su ruote, le barche a remi o i barconi elettrici. Ad ogni modo si è liberi di costruire da soli il proprio itinerario o decidere di girare liberamente, senza seguire i percorsi, perdendosi nei sentieri labirintici del parco, facendo sempre comunque attenzione  a non uscire dai tracciati, non scendere dai ponti e non danneggiare le piante.

come visitare i laghi di Plitvice

E’ possibile visitare il parco durante tutti i mesi dell’anno, e in ogni stagione il paesaggio presenta delle peculiarità che vale la pena ammirare. Ovviamente il periodo di maggiore affluenza è quello estivo, in cui il prezzo del biglietto d’ingresso aumenta considerevolmente rispetto alla bassa stagione. Nei mesi più caldi il vero problema però è la grande massa di persone che si accalcano sulle varie passerelle del parco, disperdendo in parte l’atmosfera magica del luogo.

Per evitare di ritrovarsi incastrati tra fiumi di turisti sudati, cani al guinzaglio e bambini urlanti nei passeggini, bisogna organizzarsi in maniera oppurtuna, dividendo magari la visita in due giorni. Il primo giorno (entrando nel parco verso metà pomeriggio) salire a piedi fino ai laghi superiori, da cui godere della vista del sole che tramonta specchiandosi nelle acque cristalline, per poi riscendere all’ingresso principale con l’ultimo trenino. Il giorno seguente svegliarsi presto e godersi il parco con la luce del primo mattino, completare il giro dei laghi inferiori alternando passeggiate a tratte in barca e spingendosi fino alla grande cascata, Veliki Slap.

 

Write A Comment